Il convegno “Imprese letterarie” si svolgerà lunedì 11 giugno presso l’Auditorium Santa Margherita di Venezia.
La giornata nasce nell’ambito di un progetto di ateneo volto a creare un terreno comune tra il mondo della letteratura e dell’arte e il mondo delle imprese. Da alcuni anni, anche per effetto della crisi economica, assistiamo infatti a una rinascita dell’interesse reciproco fra i due mondi accomunati dal significato di “impresa”. Per “imprendere” un’opera rilevante, sia aziendale che letteraria, sono richieste le stesse qualità: coraggio, costanza, creatività e una certa dose di imprevedibilità. 
Così, sempre più imprenditori innovano le loro organizzazioni attingendo alla cultura umanistica, e sempre più scrittori rappresentano il nostro tempo guardando alla cultura imprenditoriale.
La sfida è comprendere cosa può dare la letteratura alle imprese e viceversa: uscire dalla fabbrica e dalle biblioteche per incontrarsi nel mondo di tutti i giorni, un territorio comune da abitare, vivere, innovare. Questo convegno perciò mette a confronto imprenditori e scrittori, studiosi di management e di letteratura, per sondare le possibilità di dar vita a “imprese letterarie”.